Posts

Zanzibar, tra lingue di sabbia e isole disabitate

todayMaggio 30, 2022

share close

Il viaggio meraviglioso del quale vi parlo oggi è quello a Zanzibar.
Zanzibar è una splendida isola sull’Oceano Indiano distante circa 40 km dalla costa della Tanzania. Inizio dicendovi che io ci sono stato tra la fine di dicembre e gennaio, il periodo più fresco e asciutto per visitarla. Se siete amanti del caldo andateci tra la fine di dicembre e febbraio: le temperature sono un po’ più alte, ma il vantaggio che troverete è che ci sono meno turisti con i quali contendersi le spiagge.
Avendo pochi giorni ho concentrato il tutto in escursioni indimenticabili. La prima a Safari Blue, probabilmente la più bella di tutte le escursioni. Sono partito dal villaggio di Fumba, a sud-ovest di Stone Town, in barca siamo arrivati al parco marino di Menai Bay. Qui siamo stati accolti da una natura incontaminata fatta di lingue di sabbia e isole disabitate. La bellezza dell’escursione è stata nella sua semplicità e nel caratteristico pranzo organizzato da dei simpatici ed allegri beach boys sulla spiaggia a base di gamberoni, pesce, riso e patate.
Dopo ci siamo spostati a Kiwengwa, una delle più belle spiagge dell’isola, lunga e bianca. Con un po’ di attesa aspettando la bassa marea ho potuto raggiungere a piedi la barriera corallina facendo bene attenzione ai ricci marini che qui sono molto più velenosi che nelle nostre coste. Ultima e imperdibile escursione è stata a Nunqwui dove sulla spiaggia ho potuto osservare come le persone del posto costruiscono a mano le loro tipiche imbarcazioni. Si tratta dei “dhow”, barche strettissime e affilate fatte sia come canoa che con la conformazione a vela tipo catamarano. Ma il bello doveva ancora arrivare perché da lì i pescatori locali ci hanno portato al largo a nuotare con i delfini. Inutile dirvi che niente al mondo mi dà il sorriso come vedere questi meravigliosi cetacei che giocavano intorno a noi.

(Se l’hai perso leggi e ascolta l’approfondimento Travel Experience dedicato a Jaipur)

L’articolo Zanzibar, tra lingue di sabbia e isole disabitate proviene da Dimensione Suono Soft.

Written by: Piero Mammarella

Rate it

Previous post

Posts

Apicoltura urbana, come metterla in atto?

E se sul balcone di casa, non riservassimo spazio solo a piante e fiori, ma anche a un’arnia? Sarebbe un modo per fare bene alle api, integrandole nella città, ma anche un’azione  a difesa di questi insetti impollinatori, del loro ecosistema e dell’ambiente. Ultimo, ma non meno importante, forse la cosa incuriosirebbe i vicini di […] L'articolo Apicoltura urbana, come metterla in atto? proviene da Dimensione Suono Soft.

todayMaggio 30, 2022


Similar posts

Posts

Gatto nero, basta credenze popolari

Il gatto nero è associato alla sfortuna, ma non è sempre stato così. Andiamo a conoscere meglio storia e carattere di questo felino in realtà molto pacifico e docile. Ancora oggi sono tante le persone che temono il peggio quando vedono un gatto attraversare la strada. La tradizione narra anche […]

todayAgosto 18, 2022

VERA HIT RADIO
(Radio Web Amatoriale)
Licenza SIAE 201900000012
Licenza SCF 0001/19
Licenza ItsRight 0007644

Supporta Vera Hit Radio
0%