Posts

Isola di Santa Margherita, l’isola della maschera di ferro

todayGennaio 8, 2022 2

share close

Credo che tutti ci siamo appassionati alle storie dei Tre Moschettieri e tra le tante vicende romanzate forse ci ricordiamo di quella della Maschera di Ferro.
Personalmente già conoscevo questa leggenda e trovandola molto affascinante mi ero documentato scoprendo che come tutte le leggende anche questa era legata alla storia, quella vera, e a luoghi ben precisi.
Mi trovavo a Cannes per un breve soggiorno e visto che il racconto che mi aveva tanto interessato si intrecciava con quei luoghi, presi lo spunto per andare a visitare l’isola di Santa Margherita dove si narra che la Maschera di ferro trascorse parte della sua prigionia.
L’isola di Santa Margherita che si trova nell’arcipelago di Lerino, a pochi minuti di navigazione da Cannes, è coperta da boschi di pini marittimi, eucalipti e da macchia mediterranea.

I profumi che ci accolgono sono meravigliosi, intensi e ci fanno percepire una grande distanza con la costa, spesso presa d’assalto dai turisti, e questo luogo incantevole.
L’escursione richiede poche ore ma vi assicuro che ne vale la pena. Iniziamo con la visita a Fort Royal dove oltre a vedere la cella che ospitò il malcapitato e misterioso uomo mascherato, oggi è stato adibito a museo del mare, con una ricca raccolta di reperti archeologici.

Poi non perdete lo stagno di Batéguier, con le molteplici specie di uccelli migratori che periodicamente lo frequentano; da qui poi numerosi sentieri vi consentiranno di immergervi pienamente nella splendida natura che vi circonderà rigogliosa.
Ultima tappa che vi suggerisco è la terrazza sul mare del ristorante l’Escale!

(Se l’hai perso leggi e ascolta l’approfondimento Travel Experience dedicato a Città del Vaticano)

L’articolo Isola di Santa Margherita, l’isola della maschera di ferro proviene da Dimensione Suono Soft.

Written by: Piero Mammarella

Rate it

Previous post

Posts

Alla scoperta del ghassoul (o rhassoul), dall’arabo “lavare”

Il ghassoul o rhassoul (dall’arabo rassala, lavare) è una particolare argilla saponifera di origine millenaria, estratta da speciali miniere sotterranee nelle montagne dell’Atlas, in Marocco. Impiegata dai popoli orientali come detergente per il corpo e i capelli, è da sempre utilizzato per i preparativi del bagno turco o in alcune terme. Il ghassoul ha la […] L'articolo Alla scoperta del ghassoul (o rhassoul), dall’arabo “lavare” proviene da Dimensione Suono Soft.

todayGennaio 8, 2022


Similar posts

VERA HIT RADIO
(Radio Web Amatoriale)
Licenza SIAE 201900000012
Licenza SCF 0001/19
Licenza ItsRight 0007644

Supporta Vera Hit Radio
0%