Posts

Alla scoperta del ghassoul (o rhassoul), dall’arabo “lavare”

todayGennaio 8, 2022

share close

Il ghassoul o rhassoul (dall’arabo rassala, lavare) è una particolare argilla saponifera di origine millenaria, estratta da speciali miniere sotterranee nelle montagne dell’Atlas, in Marocco. Impiegata dai popoli orientali come detergente per il corpo e i capelli, è da sempre utilizzato per i preparativi del bagno turco o in alcune terme. Il ghassoul ha la texture simile a polvere, per cui la sua consistenza è setosa e ha la capacità di aumentare di volume e trasformarsi in una pasta untuosa quando viene a contatto con l’acqua. Ha proprietà rimineralizzanti, detergenti, purificanti per l’alta concentrazione di silice e magnesio (fino al 70%) e di altri minerali (alluminio, ferro, calcio, sodio, potassio), che ne fanno un prodotto perfetto per una delicata pulizia della pelle, sia del corpo che del viso, poiché non la aggredisce e mantiene il suo naturale film oleoso. Aiuta a contrastare l’acne, a combattere gli eczemi e chiudere i pori dilatati, perché depura, ma al contempo nutre e riduce la secchezza epidermica, e per questo è utilizzata anche come shampoo. Sul corpo umido può essere spalmata con un guanto di crine per accentuarne l’azione levigante.

(Se l’hai perso leggi l’approfondimento Good Life dedicato al gombo)

L’articolo Alla scoperta del ghassoul (o rhassoul), dall’arabo “lavare” proviene da Dimensione Suono Soft.

Written by: Piero Mammarella

Rate it

Previous post


Similar posts

VERA HIT RADIO
(Radio Web Amatoriale)
Licenza SIAE 201900000012
Licenza SCF 0001/19
Licenza ItsRight 0007644

Supporta Vera Hit Radio
0%