Posts

Setubal, terra di vini, ottimo pesce e delfini

todayNovembre 1, 2021

share close

Amici oggi vi porto a visitare una perla del sud del Portogallo, Setubal.
Partendo in treno da Lisbona sono partito verso Setúbal, terra di vini, ottimo pesce e delfini. Arrivato alla stazione ferroviaria
di Setúbal ho raggiunto il centro tranquillamente a piedi. Passando per numerose casette colorate, magnifici pannelli di azulejos e
pittoreschi violetti da far invidia alle più famose cartoline turistiche.
Uno dei primi punti turistici che ho trovato è la Casa do Corpo Santo, la prima ad esser costruita, infatti fuori si possono vedere ancora i
resti delle antiche mura del 1350.
La Casa do Corpo Santo è anche conosciuta come il Museo del Barocco che , come si evince dal nome, è un museo dedicato a questo stile
che ho ritrovato in ogni angolo del suo interno. Il museo è custodito in un magnifico edificio del XVIII secolo, con tanto di cappella e sezione di mura medievali.
Vogliamo poi parlare dei magnifici azulejos che lo decorano? Uscito dal museo consiglio una visita alla cattedrale Santa Maria delle Grazie, cuore del borgo medievale di
Setúbal.
La prima costruzione risale al XIII secolo su progetto di Antonio Rodrigues, ma l’attuale edificio è una costruzione rinascimentale del 1570. All’interno potrete ammirare magnifici pannelli di azulejo del XVII e XVIII secolo. All’uscita l’appetito si è fatto sentire e allora non si poteva non andare a mangiare il “choco
frito”, re assoluto delle tavole.
Ovunque troverete ristoranti e trattorie che ve lo proporranno in tutti i modi.
Si tratta delle famose seppie di Setúbal rese famosa da Manuel Coutinho, un pescatore che offriva un “buon” vino rosso di Palmela accompagnato da uno stuzzichino di mare ignorato fino ad allora a Setúbal.
La seppia, veniva tagliata e sfregata  con aglio e peperoncino, poi veniva aggiunto il sale e fritta.  Come potete immaginare, sono diventate famose al punto di essere oggi il piatto re di tutta la penisola di Setúbal. Piatto semplice ma incredibile.
E per chiudere in bellezza dopo pranzo vi consiglio di fare come ho fatto io una minicrociera sul fiume Sado per fare la conoscenza della famiglia di
delfini che vive in queste acque. Potete optare per una visita in barca di alcune ore oppure includere delle degustazioni di prodotti enogastronomici durante la navigazione. Pancia piena ammirando le evoluzioni del cetaceo più amabile della terra, valgono bene una visita a Setubal.

(Se l’hai perso leggi e ascolta l’approfondimento Travel Experience dedicato a Saint Tropez)

L’articolo Setubal, terra di vini, ottimo pesce e delfini proviene da Dimensione Suono Soft.

Written by: Piero Mammarella

Rate it

Previous post

Posts

Sostenibilità: anche le app ci sono d’aiuto

Concetto forse scontato, ma mai banale: non abbiamo un pianeta B, dunque dobbiamo sforzarci di prendercene cura ogni giorno e non tralasciare mai il concetto di sostenibilità. Se gli Stati e le aziende sono sempre più attenti a ridurre le emissioni di anidride carbonica e a promuovere politiche di tutela dell’ambiente, noi tutti nel quotidiano […] L'articolo Sostenibilità: anche le app ci sono d’aiuto proviene da Dimensione Suono Soft.

todayNovembre 1, 2021 3


Similar posts

VERA HIT RADIO
(Radio Web Amatoriale)
Licenza SIAE 201900000012
Licenza SCF 0001/19
Licenza ItsRight 0007644

Supporta Vera Hit Radio
0%