Posts

Photinia: scopriamo la classica pianta da siepe

todayOttobre 31, 2021 1

share close

E’ considerata la classica pianta da siepe. Questo perché non cresce moltissimo in altezza e i suoi fiori ornamentali di colore bianco hanno un odore delicato, che ben si sposa con bacche e foglie rosse, si chiama la photinia ed è bellissima. Facile da mantenere, predilige terreni ben drenati con stallatico e luoghi soleggiati o semi-ombreggiati. Mal sopporta il gelo ma resiste bene a siccità ed inquinamento.
L’autunno è il momento migliore per la messa a dimora della photinia, ed è anche quello in cui i frutti maturano. Non è una pianta esigente.
Infatti le innaffiature, sporadiche, potranno essere effettuate da marzo a ottobre ed ogni 3-4 gg in estate. La potatura andrà programmata dopo il periodo di fioritura per dare ordine alle ramificazioni più lunghe, mantenere la chioma folta e favorire la crescita delle foglie giovani. A questo scopo, quando la pianta è giovane, è bene dedicarle potature più decise, pari a 1/3 della sua altezza. È importante però che avvenga non più di 2 volte l’anno. In autunno, le foglie possono prendere sfumature aranciate mentre quando maturano, assumono il classico colore verde scuro brillante.

(Se l’hai perso leggi l’approfondimento Good Life dedicato al kapok)

L’articolo Photinia: scopriamo la classica pianta da siepe proviene da Dimensione Suono Soft.

Written by: Piero Mammarella

Rate it

Previous post


Similar posts

VERA HIT RADIO
(Radio Web Amatoriale)
Licenza SIAE 201900000012
Licenza SCF 0001/19
Licenza ItsRight 0007644

Supporta Vera Hit Radio
0%