Posts

Fisioterapia olfattiva per chi deve recuperare gli odori post covid

todayGiugno 6, 2021 3

share close

Una sorta di fisioterapia olfattiva che prevede di annusare ogni giorno coppie di odori conosciuti dalla tua memoria, come caffè e cioccolato o fontina e parmigiano. Secondo i risultati preliminari, consente ai pazienti con ageusia e anosmia di recuperare le capacità danneggiate dal virus.
La perdita del gusto e dell’olfatto, che in termini medici vengono definite ageusia e anosmia, è forse il sintomo che più di tutti permette di distinguere il Covid-19 da altre infezioni respiratorie. Non tutti i contagiati li avvertono, ma sembrano essere presenti in circa un terzo delle persone risultate positive al tampone. A differenza del classico raffreddore che, semplicemente, provoca un intasamento del naso, il SARS-Cov-2 è in grado di provocare una neuroinfiammazione a livello dell’encefalo e dei nervi cranici e alterare così due dei tuoi cinque sensi. Il rischio è che la condizione si prolunghi per diverso tempo o che, addirittura, diventi irrecuperabile. Ma secondo uno studio dell’Università di Perugia, la riabilitazione può avvenire annusando odori tipici della nostra cucina, come agrumi e formaggi. Lo sniff-test prevede di annusare coppie di odori noti, come caffè e cioccolato, per qualche secondo 3 o 4 volte al giorno. Al momento questa tecnica sembra rivelarsi davvero utile. Nel giro di 30 giorni, i pazienti trattati notano un miglioramento delle loro capacità e in qualche caso anche un recupero quasi totale, magari dopo 11 mesi che convivevano con questo problema.

(Se l’hai perso leggi l’approfondimento Good Life dedicato alla plastica monouso)

L’articolo Fisioterapia olfattiva per chi deve recuperare gli odori post covid proviene da Dimensione Suono Soft.

Written by: Piero Mammarella

Rate it

Previous post


Similar posts

VERA HIT RADIO
(Radio Web Amatoriale)
Licenza SIAE 201900000012
Licenza SCF 0001/19
Licenza ItsRight 0007644

Supporta Vera Hit Radio
0%