Posts

Quokka: perché dovremmo ispirarci a questo simpatico animale social 

todayMaggio 14, 2021 1

share close

Lo si vede spesso sui social (dove è diventato virale e ha diffuso l’hashtag col suo nome) e nei numerosi selfie che molti turisti ci si scattano: è il quokka, il tenero animaletto dalla buffa espressione sorridente. Purtroppo però, di questo simpatico marsupiale ne rimangono solo pochi esemplari nel mondo. Il quokka è infatti a rischio estinzione. Questo tenerissimo mammifero ha dimensioni simili a quelle di un gatto. Quasi sempre dal pelo marrone, ha il muso stretto, orecchie rotonde, naso grande e zampette minuscole. Sicuramente il tratto distintivo è il suo perenne sorriso. Non a caso è conosciuto come l’animale più allegro del mondo!
Si tratta di uno dei più simpatici animali erbivori: si ciba di fogliame, graminacee e piante succulente.
Trascorre gran parte del suo tempo arrampicato su alberi e arbusti, in mezzo alle paludi e in aree caratterizzate da una fitta vegetazione. Non ama invece gli spazi ampi e aperti, perché predilige gli ambienti in cui può facilmente nascondersi dai predatori.
Riesce a resistere a lunghi periodi di siccità, in quanto rimane idratato attraverso le sostanze nutritive che ricava dalle piante.
Sorprende anche per le sue innumerevoli capacità: è veloce a nuotare, agile nell’arrampicarsi sugli alberi (può raggiungere senza alcun problema i 2 metri di altezza!) e silenzioso. Il quokka infatti non fa molto rumore e neppure versi particolari. Al massimo può emettere suoni involontari di paura o panico quando si trova in difficoltà.

(Se l’hai perso leggi l’approfondimento Good Life dedicato al connubio musica e sport)

L’articolo Quokka: perché dovremmo ispirarci a questo simpatico animale social  proviene da Dimensione Suono Soft.

Written by: Piero Mammarella

Rate it

Previous post


Similar posts

VERA HIT RADIO
(Radio Web Amatoriale)
Licenza SIAE 201900000012
Licenza SCF 0001/19
Licenza ItsRight 0007644

Supporta Vera Hit Radio
0%