Posts

I segreti del rafano

todayMarzo 29, 2021 5

share close

È una pianta che ha un sapore acidulo, piccantino, e viene chiamata in tanti modi diversi: per esempio barbaforte o cren…di cosa sto parlando? ma del rafano, il suo nome più conosciuto.
È una pianta erbacea perenne della stessa famiglia dei ravanelli e della senape, e infatti il gusto è simile, un po’ acre e pungente. Il rafano è originario dell’Europa orientale ma oggi si coltiva in tanti altri paesi del mondo, anche in Italia, soprattutto nel nord.

È uno dei classici cibi che o si amano o si odiano, proprio per via del suo sapore tutto particolare. Se vi piace il wasabi o la senape, molto probabilmente apprezzerete anche il rafano.

Di questa pianta si utilizza soprattutto la radice, che può essere mangiata anche da sola, a fettine o alla julienne, ma di solito si aggiunge a altri piatti per insaporirli, per esempio insalate o piatti di carne. La radice del rafano si utilizza per preparare la famosa salsa cren, di solito con aggiunta di aceto e pane. In realtà se ne potrebbero mangiare anche le foglie, quando sono ancora molto tenere. Comunque è piuttosto difficile trovare il rafano fresco in commercio, di solito si trova sott’aceto.

Il rafano contiene tante sostanze benefiche per il nostro organismo: vitamina B1 e C, sali minerali, e composti con proprietà antibiotiche, antinfiammatorie e depurative. Da sempre viene utilizzato per trattare reumatismi, difficoltà respiratorie, infezioni urinarie e problemi di digestione. Andrebbe però evitato se si soffre di gastrite o problemi renali.

Volete scoprire il segreto per preparare la salsa cren perfetta?

Ecco la ricetta!

Salsa cren

Ingredienti
100 g di rafano (radice)
Aceto di vino o di mele
Mollica di pane o pangrattato
Sale e zucchero

Preparazione
Lavate e sbucciate la radice di rafano, poi tagliatela a pezzetti e tritatela nel frullatore. Aggiungete un cucchiaino di zucchero, un pizzico di sale, e se volete attenuare un po’ il sapore un po’ di pangrattato o mollica di pane. Riempite dei vasetti di vetro sterilizzati con il composto ottenuto e coprite con l’aceto. Lasciate riposare in frigo per 20 giorni prima di consumare la salsa.

L’articolo I segreti del rafano proviene da Dimensione Suono Soft.

Written by: Piero Mammarella

Rate it

Previous post


Similar posts

Posts

Cos’è l’intelligenza adattiva?

Nel 1983 lo psicologo americano Howard Gardner formulava la Teoria delle intelligenze multiple, descrivendo l’esistenza di ben nove tipi di intelligenza. Per Gardner esiste, per esempio, quella logico-matematica, forse la più conosciuta e più approfondita nel sistema scolastico, un’intelligenza corporea-cinestetica, tipica di chi ha grandi qualità manuali, o ancora quella interpersonale di chi […]

todaySettembre 27, 2022

Posts

European Tour, la prima tappa a Parigi

Finalmente abbiamo deciso ed il tempo di partire per il nostro European Tour è finalmente arrivato. La stazione di Milano è  il nostro punto di partenza ed è proprio qui che mi incontro con Giorgio Pini, il mio vecchio amico e compagno di immersioni con cui ho pianificato questo viaggio. […]

todaySettembre 27, 2022

VERA HIT RADIO
(Radio Web Amatoriale)
Licenza SIAE 201900000012
Licenza SCF 0001/19
Licenza ItsRight 0007644

Supporta Vera Hit Radio
0%